Indice 2011 - 2015  

Indice generale sito 2007 - 0011

Le foto piu' vecchie

Videoteca I

Videoteca II

  Foto di gruppi

Pagine monografiche

Visione Alberico

Settefratesi Ellis Island

Storia del Marsella

Storia del Lauri

Vocabolario dialetto

Le Feste di Canneto

Poesie, racconti, riflessioni

Pagine di storia

Ricerca per parole chiave

Chiudi ricerca

Il manifesto della Festa di Canneto 2017
 
   Canneto in mondovisione

Nellla domenica del Corpus Domini, 18 giugno 2017, una Santa Messa celebrata dal Vescovo di Sora, Cassino, Aquino e Pontecorvo, e' stata trasmessa dalla RAI in diretta su RAI Uno alle ore 11 AM locali in Italia ed in mondovisione su RAI International alle ore locali corrispondentoi alle 11 AM italioane. La cerimonia e' stata splendida, molta gente, un coro (della Cattedrale di Sora e con alcune voci settefratesi) 
molto ben messo con un violino, un clarinetto ed una ragazza solista dalla gran voce... tutto perfetto. La trasmissione e' stata introdotta da una bella presentazione del paese, con immagini ben scelte e realizzate con grande professionalita' e con una descrizione storico-sociologica molto ben fatta, quale non avevamo mai sentito, priva come e' stata da retorica o saccenteria; ci riproponiamo di pubblicarla appena possibile, va conservata e divulgata perche' molto valida. Su nel Santuario tutto bene, in una splendida luce, una giornata battuta da un vento
non fastidioso, che scuoteva le fronde degli alberi visibili oltre l'abside, fronde quasi festose nel vento, che con un Crocefisso eccezionalmente bello sono state proposto molte volte ed a lumgo... meritava, meritava... a volte la natura sembra partecipare ai grandi eventi dello spirito: ricordate il Vangelo sfogliato dal vento ai funerali di San Giovanni Paolo II ?

Che il nostro paese ed il suo Santuario, che la Madonna Bruna ed il Crocefisso del Santuario, che gli alberi in festa  dei nostri monti siano stati visibili  in tantissime nazioni del mondo tutto cio' fa di questo giorno un giorno di cui render grazie a Dio ed alla Madonna: un grande giorno pert tutti noi settefratesi.
18 giugno 2017

Particolare del meraviglioso manto e veste della MadonnaUltimi preparativi a Canneto per l'evento di domani, 18 giugno 2017: la trasmissione in mondovisione, in diretta della Messa del Corpus Domini alle ore 11AM ora italiana. Anche Papa Francesco, dopo la sua Messa e prima dell'
Angelus vedra' la parte finale della Messa di Canneto !!! 17 giugno 2017

 
Festa di Sant'Antonio 2017

Celebrata Domenica 11 giugno , con la processione alle 6 della sera, con la Banda di San Giovanni Campano, ed a sera spettacolo musicale al Colle con distribuzione gratuita di cibo. Veramente commovente considerare quanto profonda sia la devozione dei settefratesi al Santo di Padova, nonostante lo spopolamento che, per via dell'emigrazione,  ha letteralmente svuotato il nostro paese. 16 giugno 2017

Riceviamo da Don Antonio Molle  28 maggio 2017

Ai cari Settefratesi residenti nel mondo

Carissimi  Settefratesi,

           con grande gioia vi raggiungo con questa mia lettera per condividere un grande dono per tutti gli affezionati al nostro Santuario e innamorati della Stella del Monte Meta.

Il prossimo 18 giugno in occasione della Solennità del Sacratissimo Corpo e Sangue del Signore Gesù, la Santa Messa Solenne delle ore 11 nel nostro Santuario verrà trasmessa in mondovisione su Rai 1 e presieduta dal nostro Vescovo Diocesano Mons. Gerarardo Antonazzo.

          È per tutti noi un onore poter accompagnare e condividere la preghiera di tutti coloro che ci seguiranno per questa occasione su Rai 1, la rete televisiva statale, facendo conoscere il volto bruno di Maria che qui sui venera con il titolo di Madonna di Canneto, e di diffonderne e accrescere, anche attraverso questo mezzo di comunicazione, il Suo culto.

          Come vedete è orgoglio di tutti poter vedere la nostra terra crescere sotto lo sguardo materno e premuroso di Maria. In questi anni grazie al prezioso contributo di tutti, molto è stato realizzato e molto altro ancora dobbiamo poter portare a ultimazione. Ma tradirei la mia coscienza se non vi mettessi al corrente della infondatezza di chiacchiere e pettegolezzi fatti circolare da chi nel paese non lavora per l’unità e il bene comune, ma segue le proprie idee e i propri interessi, addolorando il mio cuore. A NESSUNO ho chiesto di uscire fuori dalla Chiesa e di lasciare il servizio come il coro, il sacrestano, il gruppo decoro, la liturgia. La Chiesa è la casa di tutti e il Parroco ne è il custode e responsabile. Chiedere la chiave della porta, rientra in uno degli obblighi e doveri di responsabilità propri del pastore. Questo non è sinonimo di umiliazione o richiesta di farsi da parte, ma semplicemente atto amministrativo scaturito da decisioni che il parroco è obbligato a prende per le quali non è tenuto a specificare le motivazioni a voce alta.

Tutto ciò non mi scoraggia ne mi abbatte, ma è mio dovere non tacere la verità. Per qualsiasi altra chiarificazione o confronto sulla vicenda, sono ben contento di farlo di persona nelle prossime feste di Agosto dove ci ritroveremo ancora insieme nel nome di Maria. 

          Ci benedica insieme al Suo Figlio Gesù, la Vergine Bruna di Canneto, per la quale non vogliamo risparmiarci nell’accrescere il culto in Suo onore. Questa circostanza è l’occasione propizia per stringerci ancora una volta attorno a Lei e chiedere per noi e per chi ci seguirà dinanzi il televisore, di custodirci tutti sotto il Suo Manto.

Vostro

Don Antonio Molle

La RAI-Radiotelevisione italiana  trasmettera' in diretta in Mondovisione da Canneto la Messa delle ore 11 di domenica 18 giugno (ora italiana) .
N
egli USA Est  ( tutti gli stati della costa Atlantica , dal Maine alla Florida) ed a Toronto e Montreal la Messa sara' visibile  in diretta  alle ore 5 AM ( sul canale  RAI International)
Una Grande gioia

Due righe per dire quanto siamo contenti per la trasmissione in diretta della Messa a Cannreto il 18 Giugno 2017, alle  ore 11,  da parte della RAI .  In Italia la Messa sara' trasmessa su Raiuno, nelle nazioni dove la RAI ha un canale  sempre in diretta all'ora corrispondente alle 11AM italiane. Per molti anni in USA ho seguito la trasmissione Cristianita , condotta da Suor Miriam Castelli, alle 5 del mattino, seguita dall'Angelus del Papa alle 6 AM USA. 

Canneto, che e' nei nostri cuori e che lo sara' per l'eternita' ci sta riservando eventi grandiosi per importanza,  di importanza storica, oltre ogni nostra aspettativa.

-La visita , sebbene in incognito di San Giovanni Paolo II nel 1985;
-Il santuario onorato del titolo di Basilica Pontificia, alcuni anni orsono;
-La trasmissione in tutto il mondo in diretta della Messa celebrata al Santuario.


Siamo felici di questi eventi, vere pietre miliari della Storia ultramillenaria della Casa della Madonna, la casa da Lei scelta, "Scelta a Dimora" .

 Un Santo, un Grande Santo, che si lascia cullare dal mormorio delle acque della valle benedetta; l'essere entrato il Santuario nell'elenco privilegiato delle Basiliche Pontificie ed ora
la diffusione in diretta in tutto il mondo della immagine della Madonna Nera. segno vero della Universalita' della nostra Santa Religione, quasi punto terminale di un percorso di 1200 anni di vita spiritualmente percepita come vita d'amore e di perdono ma per la quale nessuno forse avrebbe pensato, salvo nei suoi sogni, qualche  fratello di " spirito profetico dotato"..

Dai tempi delle eremite (Lanni, Massarella, Ferrante) , fiammelle fioche ma vive, accese come i lumi delle cappelle del Santissimo, al divampare dell'evento di domenica prossima, verrebbe da diore con l'Altissimo Poeta:

Poca favilla gran fiamma seconda (Paradiso I, 34)

La luce di Canneto e' irradiata in tutto il mondo. Ad maiora

16 giugno 2017

   


Moleskine 12 - Pasqua in Florida.

Ogni anno, per alcuni mesi – i mesi invernali – vivo in Florida , sud Florida, a nord di Miami, sulla costa Atlantica. Cercare segni della Pasqua dove vivo e' impossibile, la Pasqua e' legata alla primavera , ma qui non c'e' praticamente inverno e, conseguentemente, non c'e' primavera, nel senso del risveglio della natura che qui non si addormenta mai. Ci sono le palme, tente, tentissime, le palme che nella domenica della Palme sono presenti nell'ingresso di Cristo a Gerusalemme. Mi viene da pensare che le Palme e l'Asinello siano rappresentanti del mondo degli animali e del mondo delle piante alla storia della Salvezza. Oggi e' Venerdi' Santo, il giorno in cui Cristo viene messo a morte, ed alla morte di Croce. La Croce e' uno strumento di supplizio orribile e il fatto che l'Innocente per eccellenza vi sia stato inchiodato la dice lunga sulla malvagita' di molti : un processo farsa, un popolaccio che ha sete di sangue, un giudice pavido ed ecco che viene consumato il piu' orrido dei crimini della storia. Ma: il simbolo della crudelta', la Croce, e' scelto ed e' indubitabilmente il Segno della Nostra Salvezza. La Croce , simbolo della morte di Cristo, e' segno della nostra Chiesa e della Nostra Salvezza. Cosa successe esattamente 1984 anni orsono il Venerdi Santo ? Da Matteo Cap 27:

50. E Gesù, emesso un alto grido, spirò.

51. Ed ecco il velo del tempio si squarciò in due da cima a fondo, la terra si scosse, le rocce si spezzarono,

52. i sepolcri si aprirono e molti corpi di santi morti risuscitarono.

53. E uscendo dai sepolcri, dopo la sua risurrezione, entrarono nella città santa e apparvero a molti.

Matteo 27 , 50-53


Moleskine 11 - Sant'Agostino- La corruzione, il male.

Fra Moi grandi pensatori del passato Agostino si pone ai primissimi posti, per profondita' di dottrina, per il suo stile molto poetico, ed ancora per l'abbondanza incredibile della sua produzione: pensare che fra i testi piu' importanti e giu' fino alle omelie ci sono pervenute circa 1.000 opere, che hanno informato la cultura del cristianesimo e dell'occidente in misura tale che il Grande e Santo Vescovo di Ippona e' fra le grandi luci della storia del mondo. Egli e' nel solco tracciato da Socrate e Platone, altri grandi fari della Storia, dopo lavvento nel tempo dell'Uomo-Dio del quale il Santtto Vescovo fu seguace e discepolo innamorato, e per il quale e' a noi maestro. Vogliamo fare una breve riflessione su quanto Agostino dice relativamente al problema del male, problema che mette a dura prova la nostra mente, che si pone sempre ed in continuazione tante domande, ma che trova solo poche risposte, spesso non convincenti. Ora Sant'Agostino ci dice nelle sue Confessioni che il male e' corruzione del bene. Esempio: la malattia e' corruzione della salute, la guerra e' corruzione della pace. La corruzione e' la diminuzione del bene cui essa e' relativa. Ma la corruzione e' segno certo della presenza di un bene da corrompere, in via di corruzione, nel senso che se non ci fosse un bene non ci sarebbe niente da corrompere, e, paradossalmente, se non vi fosse il bene non vi sarebbe il male. Viene in mente che la corruzione possa essere come un fuoco che bruciando – corruzione in atto – diminuiisce un bene – la legna – e che finche' esso brucia c'e' qualcosa da bruciare – la legna, in questo caso il bene legna - ; ovviamente, se non c'e' corruzione significa che non c'e', o che non c'e' piu' del bene da convertire in male. Il male, cioe' la corruziopne del bene secondo il Santo Vescovo di Ippona, e' segno che c'e' del bene; la corruzione e' segno del bene e cessa con la morte del bene, quando il bene non c'e' piu'. La corruzione e' segno dell'essere, e' un rischio dell'essere, evitabile, comunque segno dell'essere, Vediamola ancora in altro modo : se vediamo il male, cioe' la corruzione del bene, dobbiamo pensare che c'e' del bene da corrompere... se ancora vogliamo, la malattia puo' esserci solo se nel malato c'e' ancora della salute residua. Se non c'e' corruzione in atto non c'e' un bene da corrompere. In sintesi: il male, essendo corruzione del bene, nasce dopo il bene stesso e quindi e' “piu' debole” e puo' essere vinto.14 aprile 2017


La versione completa del film San Pasquale  Baylonne protettore delle donne girato a Settefrati nel 1976; si vedono tanti paesani ed un po' tuttpo il paese. Il film non e' un gran capolavoro, ma val la pena di vederlo o rivederlo.  9 marzo 2017

Tesoretto.... Zibaldone (naturalmente con molto rispetto parlando per il grande Leopardi) ... da diverso tempo annoto gli indirizzi di un po' di tutto, soprattutto musiche , di diverso genere, e poi tante opere d'arte dei miei adorati grandi impressionisti. Ed ancora files pdf sulla relativita' di Einstein  o pdf di agricoltura.... eclettico ... disordinato ... e' il mio tesoretto . Date un'occhiata . Se chiudete gli occhi , dopo aver cliccato sulla Ligonziana sarete trasportati al Ponte, al Ponte d'Agosto... e se cercate di udire con molta attenzione potra' occorrervi di sentire l'orologio del campanile che batte le sue ore, si intende con precisione.....relativa,  ma con suono struggente,  suono portato via dal vento... da quella brezza che carezza la nostra anima ... una brezza leggera nella quale c'e' Dio. Una breve visita?   Enjoy !   2 marzo 2017

Old Cars: le vecchie automobili sono a volte veramente meravigliose.....
Arte :  tantissime opere da ammirare, da studiare
MC Donald's : caso per me unico: un fast food che propone auto, moto, manifesti....  
Flowers : la Florida, come suggerisce il  nome, e' terra di fiori, perche' terra di sole  
Museo Norton di West Palm Beach: un piccolo grande museo d'arte

Moleskine 10 - Nostalgia....


Colori della Florida

Febbraio. Da New York sono segnalate temperature rigide e neve. A Settefrati (ed a Roma!) vento e freddo, un inverno... invernale, come in fondo e' giusto che sia. In Florida non fa molto caldo ma il clima e' comunque tale che nelle farms ci sono pomodori maturi ed un po' dappertutto arbusti ornamentali dai colori incredibilmente belli, in ogni modo pantaloncini corti, sandali  e camicia a mezze maniche.  Disse ironicamente il grande Marcel Proust che la natura  tenta invano di emulare l'arte... a volte sembra che la battaglia sia in favore della natura.. anche se non sempre. E' certo che attorno a noi ci sono delle bellezze incredibili, ... ricordero'  sempre  alcuni prati di Casalorda tinti di viola ... e dopo qualche settimana tinti di giallo da fiori che profumavano di miele. Basta  comunque  alzare gli occhi verso il cielo per vedere nuvolette meravigliose,  bianchissime, purissime,  incastonate in un cielo di lapisazzuli molto. questo si', molto piu' bello del background del Giudizio Universale della Cappella Sistina.

12 febbraio 2017


Quadri mediocri (miei...) - 26 gennaio 2017
 

Moleskine 9
 Auriga, Cavallo bianco, Cavallo nero (Il mito dell'auriga di Platone) - 22 gennaio 2017

Gennaio 2017 - Neve a Settefrati
Foto di Mario Fantozzi - Grazie Mario 

La neve, che per diversi anni sembrava appartenere al passato, e' tornata in pompa magna, in certe zone del centro Italia anche esagerando. Nelle zone terremotate, piccoli paesi gia' con tanti problemi relativi soprattutto ad economie deboli, la neve ha creato problemi gravi che, proprio questa mattina, si sono aggiunti a forti scosse di terremoto che hanno creato situazioni gravissime. Fraterna, affettuosa solidarieta' ai terremotati di tanti paesini, speriamo in giorni migliori, per tutti.

Qui dat nivem sicut lanam, pruinam sicut cinerem spargit.  Salmo 147, 16 (Colui che da la neve come lana, che sparge la brina come cenere.)

Secondo il salmista e' Dio che fa cadere la neve , e' Dio che sparge la brina.... ovviamente anche la pioggia, il vento, la nebbia , il sole... Ricordare che dietro una pacifica nevicata c'e' il Creatore da' alla neve un gran senso di pace, considerarla come espressione di una natura con proprie leggi indipendenti da Dio...  non convince... assolutamente non convince...in realta' come e' detto esplicitamente nella grande cultura ebraica esiste il Creato, che non nasce dal big-bang per poi emenciparsi da Dio , ma sta sempre fra le braccia e nel cuore del Dio, del piu' piu' Buono... . Definirlo dives in misericordia non rende bene... tutto e' amato da Dio e tutto e' mantenuto in vita istante per istante dall'Eterno con atto d'Amore purissimo. Scende la neve e ....OK....siamo andati un po' lontani... essere pero' ad una finestra mentre la Neve scende dal Cielo ha, ne converrete, ha qualcosa di Sacro... dietro c'e' l'Altissimo. 18 gennaio 2017



Neve a Canneto. Foto di Ausilia. Grazie Ausilia. 7 gennaio 2017

Moleskine 8 - Lazzaro alla porta -   [...]non si può stare tranquilli in casa mentre Lazzaro giace alla porta..[...] Papa Francesco. 6 gennaio 2016

Riflessioni su temi religiosi. Ripropongo una mia lettera a Padre Bellon OP, su alcune riflessioni su temi religiosi, lettera  della fine del 2012 (29-11-2012), con la risposta ricevuta all'inizio del 2013 (31-1-2013). La mia introduzione e  il mio commento alla breve corrispondenza sono ancora validi, ritengo, ed ancora io la penso come scrissi... anzi, ora ne sono  piu' convinto che mai. Non ho moti di orgoglio, neanco minimi, convinto come sono che quanto pensiamo viene da Dio, alla cui ispirazione dobbiamo solo docilita', disponibilita': so'  bene che sono un servo inutile.  2 gennaio 2017

Il mito della caverna di Platone.
5 febbraio 2016
Olio ed olivi
28-12-2015

Sviluppo tecnologico e 

disoccupazione 15 febbraio 2016


     

Per passare il tempo, fra gli altri miei hobbies, dipingo. Non ho un grande talento, ma dipingere mi piace abbastanza, forse, anzi certamente, perche' mi piace l'arte, mi piace da morire... e mi piace ogni attivita' creativa, che chiede un impegno fisico: giardinaggio, cucina, viaggi, e poi  internet, e leggere, scrivere.....  Nei miei mediocri quadri ed nei miei altrettanto mediocri scritti vi e' una costante presenza: troverete sempre, sempre,  il mio piccolo paese arroccato , povero, spopolato, ma , per me,  ancora disperatamente,  il paese piu' bello del mondo. AV. 29 12 2016

 

Moleskine 6 - Dolce e' capire.....
Ogni tanto per fortuna apita... capita di capire con chiarezza cio' che per anni, si rimuginava, si intuiva, senza riuscire a dare una veste chiara di parole a cio' che sembrava rintanato nei recessi profondi del nostro essere, dai quali pervenivano solo borbottii insoddisfacenti. Cio' rinvia a Socrate, che ci diceva che la verita', e la Verita', e' dentro di noi, si tratta solo di farla uscire, e per questo ci vuole, ovvero e' molto utile, un aiuto che conosca l'arte della maieutica, l'arte delle levatrici che aiutano a far nascere, ovvero a far uscire cio' che gia' c'e', che e' dentro.  22 dicembre 2016  MORE>>>>

Moleskine 7 - Post truth
Espressione nuova , letteralmente “Dopo [la] verita'” , espressione dal significato inquietante, sinistro. Dopo la verita', nel senso che in politica, ma non solo, anche nelle conuicazioni sociali in genrere si punta sempre piu' ad argomentazioni che generano emozioni e consenso indipendentemente dalla aderenza alla verita', che, pertanto, non vincola piu' nessuno.
23 dicembre 2016
MORE>>>

Angeli del fango .....

Alluvione di Firenze
Sono passati cinquanta anni ...
 

5-11-2016
Al Santuario Basilica Pontificia, si chiude la Porta Santa, si chiude il Giubileo della Misericordia, voluto da Papa Francesco.Domenica 13 novembre 2016.A
Autunno

25 ottobre 2016
La prima neve... l'inverno si avvicina.
9-11-2016

La faccia del corridore...

Sembrerebbe, quella che segue, una favola di Fedro o di Esopo, ma non lo e'.  Al paese nostro se ne cita solo la parte finale che recita: “ non hai la faccia del corridore” , o, in dialetto “ n' tie' la faccia da querredore.. “. La favola in Italiano:

Al bordo di un campo arato si ritrovano un rospo ed una lepre. Il rospo dice alla lepre : Io sono piu' veloce di te, e te lo dimostro, arrivero' primo alla fine di questo solco. La lepre di rimando: tu sei pazzo , si sa che io sia molto veloce e che tu sei lento come... come un rospo. Lo sfidante insiste: proviamo solo una volta. Provano. Vince il rospo e la lepre e' incredula, o come si diceva, esterrefatta,  e propone una seconda “manche” … e... nonostante la maggior velocita' della lepre rispetto alla prima “manche” di nuovo il rospo vince. La lepre incredula ripropone un'altra sfida. Stavolta essa parte come una Mercedes di Formula Uno.... batte il suo record personale, ma... il rospo e' arrivato primo ancora una volta e tratta la lepre con sufficienza, spocchioso: “Che ti avevo detto? Io sono piu' veloce di te, come volevasi dimostrare”. La lepre replica: “E' vero che mi hai battuta tre volte, pero' ….. non hai la faccia del corridore”. Era successo che il rospo aveva un compare dall'altra parte del campo per cui la corsa era truccata..... ma la lepre non lo sapeva, e pur ammettendo la sconfitta non era convinta perche' il rospo non aveva la faccia del corridore... cioe' era e rimaneva un animale lento, … non era un corridore. Bella vero? . Direi bellissima. Applicabile in tutti quei casi in cui le prove di una qualsisai asserzione non convincono. Conoscete qualcuno che non ha la faccia del corridore? … Io ne conosco tonnellate e tonnellate... si riconoscono facilmente i non corridori perche' dicono spesso: io lo avevo detto, oppure.... se non fossi stato io..... oppure …. . Ma non hanno la faccia dei corridori.

A proposito di detti popolari nostri, detti  che risolvono  definitivamente una situazione con un' ironia che non da spazio a repliche, ve ne proponiamo alcuni suggeriti dall'amico Domenico Rustici, che e' un cultore del nostro dialetto e della nostre tradizioni popolari. I  detti popolari settefratesi sono numerosi, ma vanno  disperdendosi, e, come tante altre cose,  non reggeranno  a lungo nonostante un generale esiderio di salvare il salvabile

  1. Ognune all'arte sea , glie lupe alle peccuera...

  2. Gle suolde degl'avare se glie magna glie sciampagnuol...

  3. Attacca gli'uossene addo' vo' glie patrone..

  4. Scionna paglia pe ciente cavieglie..

  5. A chi tocca s'arroscia.

  6. E' scite fore 'le semenate

  7. A sessant'ienne ce vo' glie muoglie n'cape...

  8. E' date glie cure alla preta.

  9. N'ce serve glie zippe agl'uove.

  10. Nen conta i n'accusa...

  11. E' comme a lava la testa agl'uossene

  12. A te figlia le diche, e tu nora le 'ntienne.

Omettiamo le traduzioni, essendo i detti predetti comprensibili nella lettera e nel significato. Continueremo a pubblicarne altri.

NB. La e italica e' muta o semimuta. 14-10-2016

Giubileo dei malati alla Basilica Pontificia di Canneto
22 settembre 2016
Arte, storia, cultura, vita a Londra

3 ottobre 2016
Moleskine 5  - Superstizioni : Biologico, OGM, ambientalismo 15 settembre 2016.
Visita all'isola di Ponza

22 settembre 2016


Roma - Visita ai Fori Imperiali

13 settembre 2016


l Castello di Balsorano

22 settembre 2016



Belle auto (anni'60 e '70) in Piazza - 4 settembre 2016
In visita al Museo Galleria Borghese di Roma

2 settembre 2016
Moleskine 4  
La festa e' stata bella. ma il paese e' a pezzi,  massacrato da esibizionismi e faziosita' cui nessuno tenta di porre un freno.1 settembre 2016.
Ottavario - Vespri
Il Salmo 122 , uno dei piu' belli , la cui eco ci accompagnera' durante tutto l'anno
29 Agosto
Ottava di Canneto

30 agosto 2016
 
Raduno di auto e moto d'epoca.
Alcuni veri gioielli dal passato a ricordarci gli anni andati e a dirci che il bello, quello vero, puo' essere creato anche dalle industrie.
28-8-2016

A messa e poi l'aperitivo con gli amici.
L'Ultima domenica d'Agosto fra il 22 e il 29, con la Madonna nel suo trono. Riscopriamo l'altare della Madonna del Rosario.. 28-8-201
22 Agosto 2016
La grande processione del rientro della Madonna
24 Agosto 2016
Magnalonga 2016- XVI Edizione
Grande affluenza , cibo ottimo, 4 orchestrine. Evento ormai ben inserito nelle feste d'Agosto
28-8-2016
18 Agosto 2016
Bellissime Foto di Mario Fantozzi
Grazie Mario

20 Agosto 2016
22 Agosto 2016

Foto di Mario Fantozzi
Grazie Mario

24 Agosto 2016
14 Agosto 2016

  
 15 Agosto 2016
18 Agosto 2016
La Madonna parte per Canneto.

18 Agosto 2016 - Mentre pubblichiamo  - sono le 10:40 -   la processione e' ancora per strada, fra La Rocca e Canneto.
22 Agosto 2015 - il Cardinale Giuseppe Bertello consacra l'altare del Santuario di Canneto.
Foto di Mario Fantozzi. Grazie Mario
10 luglio 2016
Car show pics

Foto da Antonio Vitti Sr da Stamford, CT
18 luglio 2016

Manifesto della Festa di Canneto 2016

   

 

 

 

 

 

 

 2 giugno 1946 – 2 giugno 2016

La Repubblica Italiana compie 70 anni

5 giugno 2016

5 giugno 2016

Ricordato Annino Marchelletta, ucciso dai tedeschi il 27 maggio 1944

 7 giugno 2016

12 giugno 2016
Festa di Sant'Antonio
13 giugno 201
15  maggio 2016
Una visita a Canneto

16 maggio 2016

Festa di San Michele

Arcangelo a Pietrafitta

Foto di Mario Fantozzi - Grazie Mario

18 maggio 2016

29 Maggio 2016 -

Processione del Corpus Domini

29 maggio 2016.

MOLESKINE 3
-Concimi, agricoltura, abbandono dei terreni e disoccupazione
MOLESKINE 2
-Giovanni 21, 5-12 
-Mozart ha catturato l'Armonia dell'Universo.... Albert Einstein

MOLESKINE 1
-Borges:citazioni varie   
-«Egli [Il Padre] ci ha scelti in Cristo prima della fondazione del mondo», Ef 1, 4



Quadri dilettanteschi nel mio appartamento in Florida.
2 maggio 2016
In giro, qua e la ....

....  il Bello Arte creato dall'Uomo docile all'ispirazione o dalla Natura custodita dall'Uomo
13 aprile 2016


MC Donalds     Flowers   Old Cars   Arte-Museo Norton di West Pal Beach

Riproponiamo tutte le pagine pubblicate da questo sito su:

Frate Alberico da Settefrati e la sua Visione

 Dedicato alla memoria di Roberto Piselli, che amava Settefrati e che aveva studiato amorevolmente la Visione di Frate Alberico.

8 febbraio 2016


Riproponiamo un documento, imperfetto finche' si vuole (non siamo di quelli che capiscono a sanno fare tutto, non siamo autoreferenziali), ma che commuove e fa riflettere. I giovani e giovanissimi sappiano e riflettano: il nostro popolo deve ringraziare l'America, ma la ferita aperta dalla emigrazione,  che fu dirompente, e' ancora aperta. 

Elenco degli emigrati settefratesi negli Usa dal 1892 al 1924

 

Una interessantissima copia di una pagina del manifesto di bordo della nave Champaigne, salpata a Le Havre il 19 settembre  1903 arrivata a New York il 29 settembre; numerosi viaggiatori settefratesi. Notare a quanto ammontasse il denaro dichiarato (10-20-30 dollari) e le destinazioni finli.

L'elenco e' di 1.099 nomi; chiaramente non sara' esaustivo ma da' un'idea della consistenza del flusso migratorio, che fu certamente liberatorio rispetto alla miseria che c'era nel nostro paese, ma fu anche foriero di un dolore che ancora oggi non si placa, nonostante il progresso, nonostante l'abbondanza di beni, i livelli di scolarizzazione, di alimentazione, sanita' e quant'altro. Soprattutto i vicoli spopolati del paese ci rammentano che l'emigrazione porto' dolore oltre che liberta' e benessere generalizzato, quest'ultimo anche per via del progresso scientifico e quindi tecnologico. Inutile forse dire che piu' di mille viaggi di settefratesi in 31 anni sono tanti e che e' un po' commovente scorrere i nomi e ricordare... forse al 95% o piu' le persone in elenco sono morte e i piu' sono sepolti negli Stati Uniti in tanti cimiteri , da Brooklyn  al Bronx, da  Stamford a Bridgeport , da Farrel  a Pittsburgh, da Yonkers a  Greenwhich, da Detroit a Long Island. Speriamo che con internet sia favorito il ricordo di tutti i nostri emigrati e che cresca a Settefrati un sentimento di amore verso la terra dei sognatori audaci di tutto il mondo, la terra terra generosa che, anche se a volte per percorsi impervi,  ha dato la possibilita' a tantissimi di affrancarsi dal bisogno. Speriamo ancora che la esplosione delle comunicazioni renda possibile che il piccolo povero borgo montano che si chiama Settefrati, che e' stato fino ad un certo momento forse piu' amato da fuori che da dentro, resti nella memoria dei giovani che portano i nostri nomi e che, ne sono sicuro, ameranno le proprie origini se saranno loro proposte buone occasioni di conoscenza e di ricordo. Voglio dire di sperare che a Settefrati cresca l'amore per gli Stati Uniti e nei giovani nostri e cittadini USA sia ravvivato il ricordo e l'affetto per Settefrati. Perche' Settefrati e' degno di amore e gli Stati Uniti sono degni di amore . Prima pubblicazione 4 maggio 2006; 


Indimenticato amico Zaza'

 

 

 

Indimenticabile  18 Agosto 2007

822,615 visite al 31 luglio 2013

927,699 visite al 31 luglio 2016

http://extremetracking.com/open?login=7frati&rli=1471662442
riflessioni su temi religiosi   raccontini